norma uni serramenti

Posa in opera di serramenti, pubblicata la norma UNI 11673-4

Definite le metodologie di verifica dei requisiti dell’esecuzione

È stata pubblicata la norma UNI 11673-4:2021, dal titolo “Posa in opera di serramenti – Parte 4: Requisiti e criteri di verifica dell’esecuzione”.

La UNI 11673-4:2021 definisce le metodologie di verifica dei requisiti di base dell’esecuzione della posa in opera dei serramenti, fornendo indicazioni di carattere documentale, analitico e sperimentale anche ai fini del collaudo in opera.

La norma integra la serie di norme UNI 11673 con particolare riferimento alla UNI 11673-1 dedicata ai requisiti e criteri di verifica della progettazione della posa in opera dei serramenti:

  • 1-Scopo e campo di applicazione;
  • 2-Riferimenti normativi;
  • 3-Termini e definizioni;
  • 4-Verifiche dell’esecuzione 

La UNI 11673-4 tratta della verifica dell’esecuzione di: isolamento termico, isolamenti acustico, permeabilità all’aria, tenuta all’acqua, resistenza meccanica al vento e ai carichi applicabili, durabilità e manutenibilità, composti organici volatili (VOC/COV) indoor e sostenibilità, comportamento igrometrico e traspirabilità dei giunti di installazione.

Come ricorderete, nel settembre 2019 sono state pubblicate le prime norme tecniche che regolano la professione degli installatori/posatori dei serramenti. L’Italia è diventato così il primo Paese europeo che ha regolamentato in modo puntuale le caratteristiche della posa in opera del serramento.

Le norme UNI 11673 parte 1, parte 2, parte 3 e ora parte 4, pur essendo norme volontarie, definiscono un quadro di riferimento che si avvia a diventare lo standard del mercato.

La parte 1 della norma definisce le metodologie di verifica dei requisiti di base dei progetti di posa in opera dei serramenti, fornendo indicazioni di carattere progettuale.

La parte 2 definisce i requisiti relativi all’attività professionale del posatore di serramenti, ossia del soggetto operante professionalmente nell’ambito della relativa posa in opera in edifici, in termini di conoscenza, abilità e competenza in conformità al Quadro Europeo delle Qualifiche.

La parte 3 della norma specifica i requisiti minimi per l’erogazione di corsi di formazione non formale per l’apprendimento delle conoscenze e lo sviluppo di abilità da parte dei posatori di serramenti. Definisce anche i requisiti minimi delle organizzazioni e del personale docente che erogano la formazione non formale.

E ora la parte 4 chiude il cerchio normando la verifica della posa.

Alleghiamo le schede riepilogative sul pacchetto delle norme UNI e sui corsi per la posa in opera dei serramenti:

PDFSTAMPA

Zeen is a next generation WordPress theme. It’s powerful, beautifully designed and comes with everything you need to engage your visitors and increase conversions.

Altre storie
Unatras richiama la Ministra dei Trasporti … Anche se, ci pare, ci sia un “difetto di comunicazione”…