CNA partecipa al Salone mobile con la creatività femminile

Creatività femminile al Salone del mobile, call rivolta al settore arredo e oggettistica

Sfida per la realizzazione di una tazza che diventi un oggetto da collezione

In occasione della prossima edizione del Salone del mobile che si terrà dal 5 al 10 settembre 2021, l’associazione DcomeDesign, che ha come finalità la promozione e diffusione della creatività femminile, vuole realizzare una mostra con la partecipazione di designer, artiere, artiste che si vogliono cimentare su un tema dall’apparenza banale: quello di realizzare una tazza. Per questo ha lanciato una call rivolta alle aziende del settore arredo/oggettistica.

Ma siamo sicuri che realizzare una tazza che colpisca l’immaginario collettivo sia effettivamente così facile? Pensate a quante tazze esistono. DcomeDesign allora lancia la sfida: realizzare una tazza che diventi un pezzo unico, un oggetto da collezione. Una tazza, tazzina, tazzona, gentile o sfacciata, che faccia parlare di voi e del vostro fare progettuale. In ceramica, porcellana, plastica, vetro, carta, tessuto, metallo, ecc. . Tonda, quadrata poligonale, svasata, cilindrica, smussata. Da tè, caffè, cioccolata, brodo, da tutto e da niente, non importa.

Logo e titolo della mostra del 2021

Le tazze delle 100 designer selezionate avranno la possibilità di essere esposte in 3 diverse location in 3 momenti diversi:

  • Casa Boschi Di Stefano, Milano – Fuorisalone 5 – 10 settembre 2021
  • Biennale Florence, 23 – 31 ottobre 2021
  • YouNique-Artigianalità, Lugano – marzo 2022

Casa Museo Boschi di Stefano è la splendida sede che ci ospiterà nel cuore di Milano, nella storica cornice del Laboratorio di Ceramica di Marieda di Stefano.

Il progetto ha il patrocinio della CNA, della Fondazione Cologni dei Mestieri d’Arte e della Fondazione Plart.

Hanno già accettato la sfida: Alessandra Baldereschi, Gabriella Benedini, Annalisa Cocco, Caterina Crepax, Laura Fiaschi, Daniela Gerini, Silvia Levenson, Chiara Lorenzetti, Antonella Ravagli, Elena Salmistraro, Marta Sansoni, Annarita Serra, Sabrina Sguanci, Angela Simone.

Le loro opere, dopo essere state esposte in mostra, saranno donate alla Fondazione Arché per i suoi 30 anni di attività rivolta ai bambini e alle famiglie vulnerabili nella costruzione dell’autonomia sociale, abitativa e lavorativa offrendo servizi di supporto e cura, grazie a un’intuizione visionaria di Padre Giuseppe Bettoni che ne è fondatore e ispiratore.

Come partecipare alla sfida

In allegato troverete tutte le informazioni necessarie per aderire al progetto con CNA e la relativa scheda di partecipazione che andrà inviata entro il 25 maggio a associazione@dcomedesign.org e per conoscenza a produzione@cna.it

Nella selezione delle tazze particolare attenzione sarà dedicata all’utilizzo di vari materiali per la produzione della tazza, soprattutto quelli innovativi o provenienti da economia circolare.

Il comitato direttivo dell’Associazione selezionerà le proposte e ne darà relativa comunicazione entro il 30 maggio.

Se la richiesta sarà validata i relativi costi di partecipazione sono i seguenti:

  • Quota di 100 euro per diventare socia dell’Associazione DcomeDesign, se non si è già soci;
  • quota di partecipazione di 200 euro.

I costi sono comprensivi della partecipazione al progetto e delle relative mostre, durante le quali le tazze esposte potranno essere vendute.

Il costo comprende la presenza a Milano e a Lugano:

  • Casa Boschi Di Stefano, Milano – Fuorisalone, 5 – 10 settembre 2021
  • YouNique-Artigianalità, Lugano, marzo 2022
PDFSTAMPA

Zeen is a next generation WordPress theme. It’s powerful, beautifully designed and comes with everything you need to engage your visitors and increase conversions.

Altre storie
Regione Veneto proroga pagamento del bollo auto al 30 Giugno