meccanica e legno Legge di Bilancio

Le misure per le imprese della produzione meccanica e del legno in Legge di Bilancio

Dal Nuovo Piano Transizione 4.0 alla proroga del Bonus Mobili e del Superbonus 110

CNA Veneto ha individuato, nella Legge di Bilancio 2021, le misure che possono essere di interesse per le imprese della Produzione Meccanica e del Legno. Ecco dunque i vari incentivi e bonus suddivisi in tre tematiche: Bonus edilizi e ambiente, Lavoro e Politica Industriale.

Bonus edilizi e ambiente

Ecobonus, bonus ristrutturazioni, bonus facciate, bonus mobili

Viene prevista la proroga per l’anno 2021 delle detrazioni per le spese sostenute per gli interventi di efficienza energetica, di ristrutturazione edilizia, per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici e per il recupero o il restauro della facciata esterna degli edifici. In relazione al Bonus Mobili ed elettrodomestici viene innalzato da 10.000 a 16.000 euro l’importo complessivo sul quale calcolare la detrazione.

Bonus idrico

Si introduce un nuovo bonus, riconoscendo 1.000 euro a ciascun contribuente per gli interventi di sostituzione di vasi sanitari in ceramica con nuovi apparecchi a scarico ridotto e di apparecchi di rubinetteria sanitaria, soffioni doccia e colonne doccia esistenti con nuovi apparecchi a limitazione di flusso d’acqua. Per far sì che tale bonus diventi pienamente operativo sarà necessario attendere il decreto del Ministro dell’ambiente che dovrà essere emanato entro 60 giorni dall’entrata in vigore della legge.

Superbonus 110%

La legge di bilancio proroga fino al 30 giugno 2022 il Superbonus 110 e chiarisce diversi aspetti oggetto di dubbia interpretazione. Il Superbonus 110% viene prorogato fino al 30 giugno 2022, con possibilità di prorogare ulteriormente fino al 31 dicembre 2022 per gli interventi sugli edifici che al 30 giugno 2022 hanno raggiunto il 60% dei lavori. Questa proroga ulteriore viene finanziata con una parte del Piano nazionale di ripresa e resilienza. Tra le modifiche migliorative introdotte nel Superbonus segnaliamo gli interventi di isolamento del tetto che ora rientrano tra le misure agevolative, l’estensione del provvedimento anche agli edifici composti da 2 a 4 unità immobiliari distintamente accatastate, anche se posseduti da un unico proprietario. L’estensione del Superbonus ai lavori finalizzati all’eliminazione delle barriere architettoniche realizzati sia in favore di portatori di handicap sia in favore di persone aventi più di 65 anni. L’aumento del 50% dei limiti delle spese ammesse per il Superbonus per gli interventi di ricostruzione riguardanti i fabbricati danneggiati da eventi sismici avvenuti in comuni dove dopo il 2008 è stato dichiarato lo stato di emergenza.

Fondo di investimento per lo sviluppo delle PMI del settore aeronautico e della green economy

La legge di bilancio istituisce un Fondo, presso il MISE, per lo sviluppo delle piccole imprese dei settori aeronautico nazionale, chimica verde e componentistica per la mobilità elettrica e le fonti rinnovabili di energia. La definizione delle modalità operative ed i criteri per la concessione dei finanziamenti verrà definita con un successivo decreto ministeriale.

Plastic Tax

La legge di bilancio prevede un’ulteriore proroga fino al 1° luglio 2021 per l’avvio della Plastic Tax, già sospesa dal Decreto Rilancio fino al 1/1/2021.

Lavoro

Esoneri e agevolazioni contributive in favore di giovani under 35 e lavoratrici donne

Sono stati introdotti sgravi contributivi al 100% per tre anni per le nuove assunzioni a tempo indeterminato e per le trasformazioni dei contratti a tempo determinato in contratti a tempo indeterminato effettuate nel biennio 2021-2022 a favore di giovani fino a 35 anni. Incentivo al 100% anche in caso di assunzione di donne disoccupate da almeno 24 mesi.

Contratti a tempo determinato

Viene introdotta la proroga fino al 31 marzo 2021 della possibilità di rinnovare o prorogare contratti a termine senza l’indicazione della causale.

Formazione professionale

Vengono incrementate le risorse destinate ai percorsi formativi relativi all’apprendistato di I livello, a quelli relativi all’alternanza scuola-lavoro e le risorse destinate al Fondo per l’istruzione e la formazione tecnica superiore.

Cassa integrazione e Fsba

Per i datori di lavoro che sospendono o riducono l’attività lavorativa, per gli effetti dell’emergenza sanitaria causata dal covid-19, è prevista la possibilità di ricorrere alla cassa integrazione per una durata massima di 12 settimane. I Fondi di solidarietà bilaterali alternativi, tra cui FSBA, garantiscono l’erogazione dell’assegno ordinario per una durata massima di 12 settimane collocate nel periodo ricompreso tra il 1° gennaio e il 30 giugno 2021. A tal fine è previsto un finanziamento a carico del bilancio dello Stato nel limite massimo di 900 milioni di euro.

Blocco dei licenziamenti

Estensione fino al 31 marzo 2021 del divieto di licenziamento per motivi economici.

Politica industriale

Nuovo Piano Nazionale Transizione 4.0

Il Nuovo Piano Nazionale Transizione 4.0 è uno dei pilastri su cui si fonda il Recovery Plan italiano. Le novità introdotte dalla Legge di Bilancio prevedono il potenziamento di tutte le aliquote di detrazione, l’anticipo dei tempi di fruizione e la stabilità della misura al fine di garantire maggiore certezza in termini di investimenti. Come ricorderete il Piano Transizione 4.0 sostituisce il precedente Impresa 4.0 e le misure previste fino all’anno scorso, tra cui l’iperammortamento e superammortamento. Le agevolazioni del Nuovo Piano sono prevalentemente di natura fiscale e consistono nel credito d’imposta per gli investimenti in: beni materiali e immateriali non 4.0, tra cui strumenti e dispositivi tecnologici finalizzati all’implementazione di forme di lavoro agile, beni materiali e immateriali 4.0, investimenti in ricerca & sviluppo, innovazione, design e green, credito di imposta per formazione 4.0.

PDFSTAMPA

Zeen is a next generation WordPress theme. It’s powerful, beautifully designed and comes with everything you need to engage your visitors and increase conversions.

Altre storie
Niente sanzioni in Italia per chi arriva dall’estero in deroga a orari e soste