Artigianato e Capitale umano: la terza dimensione dello sviluppo sostenibile

Nel laboratorio le imprese riscoprono le strategie per valorizzare il personale e far crescere la propria attività

“Bisogna fare in modo che tra generazioni si possano avviare fecondi percorsi di trasferimento delle conoscenze”

Paolo Gubitta–  professore ordinario di  Organizzazione Aziendale  e imprenditorialità  presso  l’Università  degli  Studi  di Padova

Academy CNA Veneto, il laboratorio di formazione nato dalla sinergia di CNA Veneto con la collaborazione operativa di Fondazione Università Ca’ Foscari Venezia e il coordinamento scientifico di Vladi Finotto docente dell’Università Ca’ Foscari Venezia continua il suo percorso per sviluppare le competenze trasversali di chi rappresenta le PMI del Veneto. Questa volta gli imprenditori associati hanno affrontato insieme al prof. Gubitta, ordinario di Organizzazione Aziendale  e imprenditorialità  presso l’Università  degli  Studi  di Padova il tema del Capitale Umano come terza dimensione dello sviluppo sostenibile.

Ma cosa vuol dire? Ce lo spiega il prof Gubitta: “Il Capitale umano, inteso come l’insieme delle persone, concorre in maniera fondamentale allo sviluppo sostenibile del mondo. Da un lato le persone contano perché lo sviluppo tecnologico fa sempre più leva sulle competenze, sulle azioni e sui valori delle persone. Ma lo sviluppo sostenibile non è solo un problema di macchine, bensì di forma mentis. E’ importante parlare di capitale umano anche perché la popolazione mondiale, al contrario di ciò che accade in Europa, sta diventando sempre più giovane e i giovani sono più propensi alla tematica ambientale. E questo ci riporta alla questione dei flussi che dobbiamo essere in grado di gestire e trattenere a vantaggio delle nostre imprese”.

“Il Covid19 ha posto sotto i riflettori un altro tema importante quello del capitale umano, inteso anche come l’insieme della forza lavoro delle nostre imprese – ha dichiarato il Presidente di CNA Veneto Alessandro Conte – oggi più che mai è necessario che anche le attività artigiane puntino sui giovani che sono in grado di gestire più e meglio la tecnologia e rispondere così alla sfida della digitalizzazione”.

“Le imprese per poter essere luoghi dove il capitale umano riesce ad essere valorizzate devono avere la capacità di condividere la conoscenza accumulata con le nuove conoscenze date dai più giovani o dai partner esterni – ha suggerito Gubitta – combinarle in percorsi virtuosi nell’ottica della sostenibilità”.

Il prossimo appuntamento si terrà il 16 Ottobre 2020, sempre allo spazio Siderale, e avrà come tema lo Sviluppo Sostenibile. Maggiori informazioni sul nostro sito www.cnaveneto.it.

Fotografie: © Renato Zanette Fotografo, www.renatozanette.com

PDFSTAMPA

Zeen is a next generation WordPress theme. It’s powerful, beautifully designed and comes with everything you need to engage your visitors and increase conversions.

Altre storie
CNA Cinema Days alla 77ª Mostra di Venezia