Stop cartelle 28 febbraio

Stop alle cartelle esattoriali fino al 28 febbraio: in Gazzetta le nuove regole

Consulta le Faq, sulle misure introdotte, nel sito dell’Agenzia delle Entrate

Con un decreto il Governo ha differito al 28 febbraio 2021 il termine “finale” di sospensione dell’attività di riscossione precedentemente fissato al 31 gennaio 2021.

CNA accoglie positivamente lo stop fino a fine febbraio dell’invio delle cartelle esattoriali. Si tratta di un primo passo. Infatti, il rinvio di per sé non è sufficiente. Questa proroga dovrà rappresentare una finestra temporale da utilizzare per definire una rimodulazione delle cartelle coerente con la difficile situazione che l’economia sta vivendo a causa della pandemia.

Ecco le misure già introdotte in materia di riscossione dai provvedimenti normativi emanati nel periodo di emergenza sanitaria, aggiornate con i nuovi termini definiti nel Dl n. 7/2021.

Cartelle esattoriali, stop fino al 28 febbraio

Differimento al 28 febbraio 2021 del termine di sospensione del versamento di tutte le entrate tributarie e non tributarie derivanti da cartelle di pagamento, avvisi di addebito e avvisi di accertamento affidati all’Agente della riscossione. Sono, pertanto, sospesi i pagamenti in scadenza dall’8 marzo 2020 al 28 febbraio 2021 che dovranno essere effettuati entro il 31 marzo 2021.

Sospensione attività di notifica e pignoramenti

Sospensione fino al 28 febbraio 2021 delle attività di notifica di nuove cartelle, degli altri atti di riscossione nonché degli obblighi derivanti dai pignoramenti presso terzi effettuati prima del 19 maggio 2020, e fino al 31 dicembre 2020, e dall’entrata in vigore del Dl n. 3/2021 e fino al 28 febbraio, su stipendi, salari, altre indennità relative al rapporto di lavoro o impiego, nonché a titolo di pensioni e trattamenti assimilati. Fino al 28 febbraio 2021, le somme oggetto di pignoramento non devono essere sottoposte ad alcun vincolo di indisponibilità ed il soggetto terzo pignorato deve renderle fruibili al debitore; ciò anche in presenza di assegnazione già disposta dal giudice dell’esecuzione.

FAQ sulle misure introdotte in materia di riscossione dai decreti Covid-19

Sul sito dell’Agenzia delle entrate – Riscossione è possibile consultare le risposte alle domande più frequenti sulle misure introdotte in materia di riscossione dai provvedimenti legislativi emanati nel periodo di emergenza sanitaria Covid-19, aggiornate anche secondo le nuove disposizioni del Dl n. 7/2021.

PDFSTAMPA

Zeen is a next generation WordPress theme. It’s powerful, beautifully designed and comes with everything you need to engage your visitors and increase conversions.

Altre storie
Italia, Francia, Germania e Spagna lanciano un appello per un intervento immediato nei trasporti