comunicazione cessione

Slitta al 15 aprile la comunicazione della cessione del credito e sconto in fattura

Due settimane di tempo per l'invio all'Agenzia delle Entrate. Procedura telematica obbligatoria

Prorogata al 15 aprile 2021 la scadenza per l’invio della comunicazione relativa al Superbonus e le altre detrazioni fiscali spettanti per gli interventi edilizi per i quali si è optato per la cessione del credito o per lo sconto in fattura.

Con il provvedimento del 30 marzo l’Agenzia delle Entrate comunica la mini proroga di due settimane del termine ultimo per l’invio della comunicazione di opzione da parte del beneficiario delle detrazioni relative alle spese sostenute nell’anno 2020.  

La nuova scadenza del 15 aprile 2021 riguarda anche le richieste di annullamento e le dichiarazioni sostitutive, relative alle spese sostenute nel 2020, che apportano modifiche e correzioni alle comunicazioni precedentemente inviate.

Tra le motivazioni che si leggono nel provvedimento alla base della decisione di prorogare la scadenza c’è anche la volontà di rimanere in linea con i cambiamenti del calendario fiscale disposti dal Decreto Sostegni, che ha prorogato al 10 maggio 2021 il termine per la predisposizione della dichiarazione dei redditi precompilata.

Pertanto, per consentire ai contribuenti e agli intermediari di disporre di un ulteriore lasso di tempo per trasmettere le comunicazioni delle opzioni in commento, il provvedimento ha disposto che le stesse possano essere inviate entro il 15 aprile 2021. 

La procedura

Obbligatoria la procedura telematica. La comunicazione relativa alle spese sostenute nel 2020, dovrà essere inviata tramite l’applicazione web o i canali telematici dell’Agenzia delle Entrate entro giovedì 15 aprile. In caso di Superbonus l’invio è a carico del soggetto che lo ha rilasciato o del Caf.

PDFSTAMPA

Zeen is a next generation WordPress theme. It’s powerful, beautifully designed and comes with everything you need to engage your visitors and increase conversions.

Altre storie
Servizio mensa “esterno” per aziende convenzionate