revisione veicoli e bonus veicoli sicuri

Revisione veicoli, come aumenta la tariffa e come ottenere il bonus veicoli sicuri

CNA in prima linea per il settore e la sicurezza stradale

Revisione, tariffa e bonus veicoli sicuri. Gli automobilisti dal 1ยฐ novembre 2021 si troveranno un aumento della tariffa per le revisioni dei veicoli di 9,95 euro. Si tratta in realtร  di un adeguamento che ha lโ€™obiettivo di far recuperare, almeno in parte, alle imprese lโ€™inflazione di quasi 15 anni, allo scopo di far fronte ai costi di gestione delle officine e assicurare una funzione pubblica a garanzia della sicurezza stradale.

Cosa contiene la tariffa delle revisioni

La tariffa, presso i centri di revisione autorizzati, รจ cosรฌ composta: โ‚ฌ 54,95 per la tariffa obbligatoria revisione, โ‚ฌ 12,09 per lโ€™Iva 22% sulla tariffa della prestazione, โ‚ฌ 10,20 per i diritti Motorizzazione e โ‚ฌ 1,51 per il costo del servizio di versamento postale. Per un totale di โ‚ฌ 79,02. Si ricorda che la normativa non ammette nรฉ incrementi nรฉ sconti.

Scarica i cartelli CNA da esporre in officina

Bonus veicoli sicuri

CNA segnala che i clienti che effettuano la revisione dal 1ยฐ novembre possono fare richiesta del Buono veicoli sicuri. Il bonus puรฒ essere richiesto dal sessantesimo giorno successivo alla pubblicazione del Decreto 24-09-2021 in Gazzetta Ufficiale (G.U. n.253 del 22-10-2021, dunque dal 21 dicembre 2021) registrandosi sulla piattaforma โ€œBonus veicoli sicuriโ€.

Il buono consiste in un rimborso equivalente allโ€™aumento della tariffa di revisione (9,95 euro) che verrร  bonificato sul conto corrente indicato nella richiesta fino ad esaurimento dei fondi stanziati. Il bonus ha validitร  triennale e puรฒ essere riconosciuto per un solo veicolo a motore e per una sola volta.

I centri di revisione e la sicurezza stradale

โ€œLโ€™adeguamento della tariffa delle revisioni รจ una misura che attendevamo da anni โ€“ sostiene il Presidente CNA Meccatronici Veneto Sergio Schiavon โ€“ e che potrร  fornire risorse fresche a tutti gli operatori del settore. Ricordo che per anni le officine hanno sostenuto una serie di oneri per mantenere in efficienza il sistema e garantire la correttezza delle operazioni con continui investimenti su attrezzature e formazione.

I centri di revisioni sono soggetti privati che svolgono, per conto dello Stato, una funzione pubblica a garanzia della sicurezza stradale dei veicoli. Un bene pubblico, che per essere assicurato richiede un quadro normativo chiaro, un assetto coerente ed economicamente sostenibile per le imprese, unโ€™attivitร  di controllo e supervisione che garantisca il rispetto delle regoleโ€.

PDFSTAMPA

Zeen is a next generation WordPress theme. Itโ€™s powerful, beautifully designed and comes with everything you need to engage your visitors and increase conversions.

Connettiti con noi!
Raccogliamo i dettagli necessari per rimanere in contatto.

Ho letto e accetto la Privacy Policy

Newsletter