Superbonus Banche

Proroga Superbonus al 2023 confermata dal Consiglio dei Ministri

Fiorot CNA :"Uniformare scadenza anche per edifici unifamiliari a fine 2023"

Nella Nota di Aggiornamento al Def appena approvata dal Consiglio dei Ministri si conferma la proroga al 2023 per i bonus rivolti all’efficienza energetica degli edifici.

Le stime più ottimiste rispetto alla crescita del pil italiano consentono di prorogare tutta una serie di misure incentivanti tra cui quelle rivolte all’edilizia, superbonus in primis. La Nota di Aggiornamento contiene una disposizione generica che rimanda poi alla prossima legge di bilancio 2022 i dettagli.

Fabio Fiorot CNA Veneto:”Ottima notizia la proroga del Superbonus, tuttavia la disposizione è alquanto generica e non specifica le nuove scadenze e gli edifici coinvolti. E’ quantomai urgente prorogare la misura innanzitutto per gli edifici unifamiliari, primi a scadere a giugno 2022, dove il clima è teso come una corda di violino, con imprese vincolate da contratti che diventano insostenibili per i prezzi alle stelle e in più il timore crescente di non riuscire a finire gli interventi per fine giugno a causa della penuria di materiali. Non cambia molto nel caso dei condomini, in cui sei mesi in più non bastano assolutamente vista la complessità degli interventi e dei processi decisori condominiali. E’ necessario uniformare la scadenza della misura a fine 2023 per tutti gli edifici, al fine di sgonfiare la bolla speculativa e consentire condizioni di lavoro sostenibili per le imprese”

PDFSTAMPA

Zeen is a next generation WordPress theme. It’s powerful, beautifully designed and comes with everything you need to engage your visitors and increase conversions.

Connettiti con noi!
Raccogliamo i dettagli necessari per rimanere in contatto.

Ho letto e accetto la Privacy Policy

Newsletter