Parrucchieri e lavanderie dei centri commerciali: potranno restare aperti

Il Presidente del Veneto Luca Zaia ha accolto la richiesta di CNA Veneto

I parrucchieri e le lavanderie di centri e parchi commerciali potranno restare aperti. Ad annunciarlo nel corso della conferenza stampa di oggi il Presidente della Regione Luca Zaia che ha chiarito anche come i servizi alla persona (parrucchiere, estetista, ecc.) resteranno aperti di domenica in quanto non si tratta di esercizi commerciali, ma attività di servizio.

Una decisione che incontra il favore di CNA Veneto che proprio questa mattina, a seguito dell’ordinanza regionale e delle richieste giunte dal territorio, ha inviato una lettera al Governatore del Veneto e all’assessore alla sanità Manuela Lanzarin evidenziando come l’attività di parrucchieri e lavanderie sia garantita anche in zona rossa.

“Si è trattato di un chiarimento importante per gli operatori del benessere – dichiara il segretario di CNA Veneto Matteo Ribon – questo anche in considerazione del fatto che queste attività lavorano per appuntamento (ndr. nel caso di barbieri/parrucchieri) e con modalità di ritiro automatico senza contatto con il pubblico (ndr. nel caso di molte pulitintolavanderie). Considerato anche che la giornata di sabato risulta particolarmente importante per la tenuta economica di queste attività, abbiamo chiesto al Governatore la possibilità di tenere aperti questi esercizi così come previsto per le attività di tabaccherie, farmacie e generi alimentari”. 

Clicca qui per andare alle Faq della Regione Veneto.

PDFSTAMPA

Zeen is a next generation WordPress theme. It’s powerful, beautifully designed and comes with everything you need to engage your visitors and increase conversions.

Altre storie
Produzione cinematografica, tv e web: modificata la prossima finestra tax credit