DPCM 26 Aprile 2020

Sintesi delle novità per le imprese

Il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha annunciato in conferenza stampa le misure per il contenimento dell’emergenza Covid-19 nella cosiddetta “fase due”.

Una sintesi delle novità di maggiore interesse per le imprese:

  • Per quanto riguarda gli spostamenti, questi saranno possibili all’interno di una stessa Regione per motivi di lavoro, di salute, necessità o visita ai parenti; gli spostamenti fuori Regione saranno invece consentiti per motivi di lavoro, di salute, di urgenza e per il rientro presso propria abitazione
  • Obbligatorio l’utilizzo delle mascherine sui mezzi pubblici.
  • Permessa attività di ristorazione con asporto oltre che con delivery, si entrerà uno per volta e si consumerà in luogo privato.
  • Per quanto riguarda le attività di ristorazione, oltre alla consegna a domicilio, sarà consentito il ritiro del pasto da consumare a casa o in ufficio.
  • Da oggi, lunedì 27 aprile, potranno ripartire in tutto il paese le imprese e i distretti del settore manifatturiero la cui attività sia rivolta prevalentemente all’export e le aziende del comparto costruzioni, solo per i cantieri su dissesto, scuola, carceri e edilizia residenziale pubblica.

Le altre date:

  • 18 maggio: riapertura del commercio al dettaglio.
  • 1 giugno è la data indicata dal Governo per riaprire più ampiamente le attività di cura per la persona, come bar, ristoranti, centri estetici e massaggi, parrucchieri.

Nel testo è contenuto il Protocollo per la sicurezza che le imprese sono chiamate ad osservare.

CLICCA QUI per il per il testo del decreto.

CLICCA QUI per il video della conferenza stampa.

Documenti Allegati:

Zeen is a next generation WordPress theme. It’s powerful, beautifully designed and comes with everything you need to engage your visitors and increase conversions.

Altre storie
Fondo perduto