Trasporto merci. Decreto Ministeriale per la fruizione dei 500 milioni di euro

Ecco come presentare correttamente le domande (parte prima: nei giorni a venire seguiranno aggiornamenti)

Raccomandazioni utili al fine di una corretta presentazione delle domande: alla piattaforma si potrà accedere esclusivamente tramite SPID, CNS (tessera sanitaria) o CIE (Carta d’Identità Elettronica) e, superate le fasi di autenticazione e autorizzazione, si potrà procedere con l’inserimento della domanda, unica per ogni azienda. La CNA nel Veneto (fonte CNA Nazionale ndr) dispone di diversi “punti Spid” collocati nel territorio e, dunque, in grado di assistere, anche tecnologicamente, le imprese. – A seguire l’elenco: Cna Formazione srl – Viale della Repubblica, 154 – Treviso – TV – 31100; Cna Servizi srl – Viale Italia, 196 – Conegliano – TV – 31015; Cna Servizi srl – Piazza Parigi, 21 – Montebelluna – TV – 31044; Caf Imprese Cna Rovigo srl – Via Maestri del Lavoro, 7/E – Rovigo – RO – 45100; Appia Servizi srl – Via San Gervasio, 17 – Belluno – BL – 32100; Caf Imprese Cna Padova – Via Croce Rossa, 56 – Padova – PD – 35129; Cna Veneto Ovest srl – Largo Perlar, 12 – Verona – VR – 37135; Cna Veneto Ovest srl – Via E. Ferrari, 1 – Legnago – VR – 37045; Cna Veneto Ovest srl – Via G. Zampieri, 19 – Vicenza – VI -36100; Cna Veneto Ovest srl – Via del Terziario, 14 – Thiene – VI – 36016; Cna Veneto Ovest srl – Via Colombo, 102 – Bassano del Grappa – VI – 36061; Cna Veneto Ovest srl – Via Sette Martiri, 3 -Valdagno – VI – 36078. – È prevista poi l’autodichiarazione della qualità di società di trasporto merci. L’utente che accede alla piattaforma deve selezionare il soggetto per cui intende operare, vale a dire: per se stesso, aziende di cui è titolare (ditta individuale) o per le aziende di cui è rappresentante legale o incaricato. Non è possibile delegare altri soggetti alla presentazione dell’istanza. Le domande devono contenere gli identificativi SDI delle fatture di acquisto in Italia del gasolio relative al primo trimestre dell’anno 2022 ed il credito d’imposta verrà assegnato nei limiti delle risorse disponibili, in base all’ordine cronologico di presentazione delle istanze e nel rispetto dei limiti del Registro Nazionale degli Aiuti di Stato. La piattaforma è articolata in due aree distinte: l’area inserimento istanza e l’area riservata per la consultazione dello stato dell’istanza. Durante il periodo di apertura della piattaforma, è possibile: inserire una istanza /inserire una nuova istanza in sostituzione della precedente solo nel caso in cui non risulti già accettata / inserire una nuova istanza in sostituzione della precedente a seguito di un esito negativo visualizzabile nell’area riservata. Ogni sostituzione determina il riposizionamento cronologico nella graduatoria. I dati richiesti per l’inserimento dell’istanza sono tutti obbligatori. I file da allegare alla domanda, così come indicato nel modello pubblicato sul sito istituzionale delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili, dovranno contenere le seguenti informazioni necessarie alla determinazione del credito d’imposta e sono così costituiti: FILE FATTURE (UNA RIGA PER OGNI FATTURA INDICATA = negli allegati un file esempio): • Identificativo SDI fattura; • Tipo fattura (CARB/NO CARB); • Importo fattura; • Importo a rimborso (quota parte dell’importo utilizzato per i veicoli Euro V e VI o totale dell’importo fattura). FILE TARGHE (UNA RIGA PER OGNI TARGA INDICATA IN FATTURA = negli allegati un file esempio):

• Identificativo SDI fattura; • Targa; • Contratto di noleggio (SI/NO); • Codice paese automezzo.

Inviata l’istanza, la piattaforma restituisce all’utente il relativo codice identificativo.

PDFSTAMPA

Zeen is a next generation WordPress theme. It’s powerful, beautifully designed and comes with everything you need to engage your visitors and increase conversions.

Connettiti con noi!
Raccogliamo i dettagli necessari per rimanere in contatto.

Ho letto e accetto la Privacy Policy

Newsletter