Commercio, somministrazione, servizi alla persona

Online il bando per le attività colpite da Covid19

C’è tempo fino al 14 luglio per partecipare al bando della Regione Veneto destinato alle micro e piccole imprese dei settori commercio al dettaglio, somministrazione e servizi alla persona, la cui attività sia stata sospesa per effetto del DPCM 11 marzo 2020 e che debbano far fronte alla realizzazione di interventi volti alla ripresa dell’attività aziendale in conseguenza dell’emergenza epidemiologica da COVID-19.

REQUISITI

Essere una micro e piccola impresa del Veneto dei settori commercio al dettaglio, somministrazione, servizi alla persona con codice ATECO primario e/o secondario presente nell’elenco indicato nell’Allegato B al bando e un fatturato annuo tra € 50.000,00 e € 500.000,00 con massimo di 9 addetti.

CONTRIBUTO

E’ previsto un contributo a fondo perduto a sostegno della liquidità aziendale cha va da 2mila euro – maggiorato di un importo pari ad 250 euro per ogni addetto dell’impresa che superi i 2 addetti (fino ad un massimo di 9 addetti) – fino ad un massimo di euro 3mila e 750 euro.

La dotazione finanziaria iniziale, per l’anno in corso, pari ad euro 20.630.938,85.

Una quota delle risorse disponibili, pari ad euro 1milione e 600mila euro è riservata alle domande di contributo presentate da imprese iscrittesi al Registro delle Imprese a partire dal 1° gennaio 2018.

LA DOMANDA

Dal 2 al 14 luglio è possibile prenotare il contributo tramite piattaforma informatica inserendo il codice fiscale dell’impresa e del titolare/rappresentante legale. Le imprese collocate in posizione utile nell’elenco che verrà a crearsi potranno procedere con la domanda di contributo che potrà essere compilata dall’11 agosto 2020 al 2 settembre 2020.

Se non vuoi perdere questa occasione vieni in CNA! Trova qui la sede più vicina a te: https://bit.ly/3dbvXyR

Zeen is a next generation WordPress theme. It’s powerful, beautifully designed and comes with everything you need to engage your visitors and increase conversions.

Altre storie
Ecobonus e sisma bonus: la detrazione al 110% come volano per il settore edile