. INPS, A SETTEMBRE SCADE IL PAGAMENTO DEI CONTRIBUTI PREVIDENZIALI SOSPESI

Scade il 16 settembre 2020 il pagamento dei contributi previdenziali e assistenziali, insieme ai premi per l'assicurazione obbligatoria anti infortuni (e malattie professionali) sospesi durante l'emergenza covid19.

L'INPS ha infatti fornito le istruzioni per la ripresa dopo il periodo di moratoria e sono disponibili cliccando qui.

Per la ripresa dei versamenti da effettuare entro la data del 16 settembre 2020 (in unica soluzione oppure tramite versamento di 4 rate in caso di rateizzazione) i contribuenti, artigiani e commercianti, possono utilizzare apposita codeline visualizzabile nel Cassetto previdenziale per Artigiani e Commercianti alla sezione Posizione assicurativa – Dilazioni: “Mod. F24 Covid19”, dove è possibile scaricare anche il relativo modello “F24” precompilato e da utilizzare per il versamento.

L'INPS fa presente che, al fine di usufruire della sospensione, i contribuenti che hanno inteso o intendono effettuare il versamento di quanto dovuto in unica soluzione utilizzando i modelli di pagamento originariamente predisposti e messi a disposizione nel mese di maggio, sono comunque obbligati a presentare domanda di sospensione indicando, come sopra descritto, il codice fiscale dell’impresa che ha dato titolo all'iscrizione alla gestione di competenza.

Ai fini della verifica della regolarità contributiva, nelle more della presentazione dell’istanza gli interessati, nel riscontrare l'invito a regolarizzare trasmesso dalla Struttura territoriale competente a gestire la verifica medesima, che riporta l’irregolarità relativa al I trimestre 2020, dovranno dichiarare, utilizzando la casella indicata nell'invito, di rientrare tra i soggetti destinatari della previsione di cui ai commi da 1 a 5 dell’articolo 18 del decreto-legge n. 23/2020.

 

Per ogni informazioni contatta le sedi territoriali di CNA Veneto: