1

Turismo, bando della Regione Veneto per aiuti a imprese e professionisti del settore

La Giunta regionale del Veneto ha approvato un bando per la concessione di contributi a supporto del turismo e delle professioni turistiche colpite dall’emergenza epidemiologica da Covid-19. 

È stata reperita la copertura necessaria per concedere un aiuto diretto ai professionisti in possesso di partita IVA che lavorano come guida turistica, accompagnatore turistico, animatore turistico e guida naturalistico-ambientale.

I soggetti ammessi al bando

Al fine di essere ammessi al contributo si deve essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • essere titolari di partita IVA attiva;
  • aver presentato la dichiarazione dei redditi o la dichiarazione IVA relativa all’anno di imposta 2019;
  • essere in regola con gli adempimenti in materia previdenziale e assistenziale;
  • essere individuati e definiti dall’articolo 82 della legge regionale n. 33 del 2002 ed inseriti negli elenchi di cui all’articolo 83 della citata legge regionale approvati con Decreto n. 174 del 16 aprile 2021 del Direttore della Direzione Turismo della Regione del Veneto.

La dotazione finanziaria e le forme del contributo

Il bando può contare su una dotazione finanziaria complessiva di 2milioni 645 mila euro e prevede la concessione di un contributo a fondo perduto, in misura forfettaria e una tantum.

Come presentare la domanda per il Bando Turismo

La presentazione della domanda potrà essere effettuata a partire dalle ore 10 del 25 maggio 2021 e fino alle ore 17 del 24 giugno. L’istruttoria delle domande sarà a cura dell’Agenzia Veneta per i pagamenti (Avepa).

  • Le agevolazioni di cui al presente Bando sono concesse sulla base di procedura automatica;
  • la domanda di partecipazione al bando deve essere compilata e presentata esclusivamente per via telematica,
    attraverso il Sistema Informativo Unificato della Programmazione Unitaria (SIU) della Regione, la cui pagina
    dedicata è raggiungibile al seguente link: https://siu.regione.veneto.it/DomandePRU. Per poter usufruire dei servizi
    messi a disposizione con il SIU, è necessario l’accreditamento al sistema informativo. L’applicativo per richiedere le
    proprie credenziali di accesso è attivo al seguente link: https://siu.regione.veneto.it/GUSI/. Per ulteriori specifiche
    tecniche relative alle modalità di utilizzo del sistema di accreditamento GUSI si rinvia al manuale presente al
    pulsante Help di GUSI.
  • l’apertura dei termini per la compilazione e la presentazione della domanda di sostegno è prevista a partire dalle ore
    10.00 del giorno 25 maggio 2021, fino alle ore 17.00 del giorno 24 giugno 2021
    .
  • al termine della compilazione di tutti i quadri della domanda di sostegno, corredata dei dati e dalle dichiarazioni previste dal presente bando, e una volta proceduto alla conferma definitiva della domanda stessa, la domanda andrà presentata definitivamente tramite SIU. Sarà necessario generare in SIU la stampa della domanda di sostegno, scaricarla dal SIU (senza rinominarla né sovrascriverla), firmarla digitalmente dal/la professionista in formato p7m CAdES, ricaricarla a sistema e poi presentarla definitivamente. Per ulteriori specifiche tecniche relative alle modalità di utilizzo del sistema SIU e di invio della domanda si rinvia alla pagina https://www.regione.veneto.it/web/programmi-comunitari/siu . Si precisa che saranno esaminate solo le domande di ammissione inserite nell’applicativo SIU che sono nello stato di “Presentata” e che non potranno essere prese in esame quelle nello stato di “Confermata”;
  • la domanda è resa nella forma di dichiarazione sostitutiva di certificazione/atto di notorietà ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. n. 445/2000 ed il dichiarante è soggetto alla responsabilità anche penale di cui all’articolo 76, ferma restando la revoca dal beneficio di cui all’articolo 75 dello stesso DPR n. 445/2000, in caso di dichiarazioni mendaci;
  • la domanda non è soggetta al pagamento dell’imposta di bollo;
  • la domanda costituisce sia istanza di concessione che di pagamento del sostegno e pertanto la stessa dovrà riportare il codice IBAN del beneficiario. In allegato alla domanda dovrà altresì essere inserito pdf contenente l’IBAN sul quale accreditare il sostegno una volta finanziata la domanda. Lo stesso dovrà, inoltre, essere inserito nello specifico quadro di SIU denominato “Modalità di pagamento”;
  • Tenuto conto della dotazione finanziaria iniziale del Bando e delle modalità di presentazione di cui ai precedenti commi 2, 3, 4, 5, 6, 7 e 8 la domanda è irricevibile qualora:
  1. non è presentata nei termini di cui al comma 3;
  2. non risulti firmata digitalmente ovvero con firma digitale basata su un certificato elettronico revocato, scaduto o
    sospeso;
  3. è redatta e/o sottoscritta e/o inviata secondo modalità non previste dal presente Bando.
  • Ai sensi dell’articolo 2, comma 3, del decreto legislativo n. 123 del 1998, i soggetti interessati hanno diritto ai
    sostegni esclusivamente nei limiti delle disponibilità finanziarie di cui all’articolo 2 del presente bando.

Scarica il testo completo del Bando Turismo

CNA Veneto è sempre al fianco dei professionisti del turismo, anche creando sinergie tra artigianato e turismo.

Qui trovi il testo completo del Bando Turismo che puoi scaricare e consultare: