1

“L’aumento del coefficiente di riempimento valga anche per autobus turistici, taxi e NCC auto”.

“L’aumento del coefficiente di riempimento valga anche per autobus turistici, taxi e ncc auto. La CNA Fita Trasporto Persone del Veneto apprezza la decisione della Conferenza Stato-Regioni di portare il riempimento del trasporto pubblico di linea all’80% della capienza” dichiara in un’intervista rilasciata al Tg Veneto di Telenuovo Massimo Fiorese Presidente Regionale del settore.

In analogia, all’inizio della stagione estiva, CNA Fita Trasporto Persone del Veneto chiede che anche per autobus turistici, taxi e ncc auto siano garantite le stesse condizioni di trasporto del TPL (Trasporto Pubblico Locale) allo scopo di facilitare la mobilità di turisti e cittadini nel rispetto dei protocolli di sicurezza. Inoltre per non penalizzare quanti esercitano il servizio privato di trasporto persone, CNA Fita Trasporto Persone del Veneto si appella al Governo e al Parlamento perché venga riportata la massima capienza nel trasporto persone non di linea e autobus turistici in zona bianca inserendo un emendamento nel DL “Sostegni Bis” prossimo alla conversione in legge.

DALLA REGIONE VENETO (si veda allegato a fondo pagina). Sui mezzi pubblici riempimento all’80%. La capacità di carico dei mezzi pubblici di trasporto è aumentata dal 50% fino all’80%.

ESCLUSI I BUS TURISTICI. Proposta da alcune Regioni, la misura riflette infatti quanto indicato nel Dpcm del 2 marzo scorso. Secondo il quale nelle zone bianche è prevista la cessazione delle misure restrittive ad eccezione del distanziamento e dell’obbligo di mascherina. Rimane ancora da affrontare il tema dei bus turistici che, al momento, sono ancora esclusi dalla nuova misura.