1

Tavolo Ristorazione, CNA invita le altre associazioni per discutere del settore

CNA Ristorazione ha invitato ad un nuovo incontro le associazioni che fanno parte del Tavolo Ristorazione presso il MISE: FIPE Confcommercio, Confesercenti, Confartigianato, CIA, Coldiretti.

L’incontro si svolgerà presso la sede nazionale domani giovedì 24 febbraio alle ore 15.00. Per CNA Ristorazione saranno presenti il Presidente nazionale Giovanni Genovesio e per l’esecutivo Andrea Borghini insieme al Responsabile nazionale Gabriele Rotini.

I temi portati avanti dai ristoratori

Cosa chiedono i ristoratori della CNA al Governo? Proroga dell’esenzione della Tosap/Cosap almeno fino a giugno e reintroduzione dei voucher. Diffusione dei dati sul covid su base settimanale per ridurre il clima d’incertezza e sostegno alla formazione qualificataTransazione fiscale e moratoria sui rifiuti. Istituzione del credito d’imposta per i prodotti alimentari e, ultimo solo in ordine di elencazione, un pacchetto di interventi strutturali per il settore eventiattività praticamente ferme che rischiano la chiusura in blocco.

Urge una semplificazione lungo la filiera agroalimentare

Come CNA presenteremo le seguenti proposte di semplificazione per il settore agroalimentare alla Commissione Semplificazione Unioncamere:

  • Soppressione contabilità specifica per l’utilizzo di alcool etilico ad accisa assolta;
  • deroga art. 13 bis – Reintroduzione della denuncia fiscale per la vendita di alcolici;
  • soppressione dell’obbligo di denuncia di deposito di prodotti alcolici per pubblici esercizi;
  • Moca – esclusione degli operatori della distribuzione dall’obbligo di comunicazione di cui all’art. 6, comma 1, del D.lgs. 29/2017;
  • semplificazioni in materia di attività di vendita dei beni di produzione propria da parte delle imprese artigiane;
  • soppressione del contributo alla stazione sperimentale industrie conserviere;
  • soppressione Contributo Innovhub – Stazioni Sperimentali per l’Industria S.r.l..