1

Emergenza sanitaria: CNA chiede la proroga della cassa Covid

In merito alla richiesta avanzata da CNA di prorogare per i primi mesi del 2022 gli ammortizzatori sociali con causale Covid fino alla conclusione dello stato di emergenza, CNA Veneto esprime la seguente nota di commento:

Moreno De Col, Presidente CNA Veneto: «Lo scenario che ci si prospetta dinanzi nei prossimi mesi è particolarmente difficile e delicato: il perdurare dell’aumento dei contagi –  unitamente alla crisi sul reperimento di materie prime e all’aumento dei costi dell’energia – si ripercuoterà necessariamente sulle attività delle piccole e medie imprese, con particolare incidenza su molti settori. Non possiamo quindi lasciare che questi comparti, già fortemente penalizzati, subiscano ancora una contrazione delle loro attività proprio ad inizio anno, dopo la ripresa degli ultimi mesi del 2021. La situazione non vedrà risoluzione a breve. È quindi necessario chiedere con vigore al Governo una proroga della Cassa Covid e degli ammortizzatori sociali, soli strumenti per sostenere comparti ed intere filiere.»

Matteo Ribon, Segretario CNA Veneto: «Le piccole realtà aziendali sono le più esposte alle conseguenze nefaste legate all’aumento dei contagi e alle quarantene, in quanto poggiano la loro realtà economica su lavorazioni specializzate e occupazione in piccoli numeri. Proprio in considerazione delle previsioni a lunga durata di questa situazione di difficoltà è quanto mai necessario poter contare su ammortizzatori sociali in grado di supportare questo periodo, così come sarebbe opportuno rifinanziare la malattia per le quarantene.»

#CNA Proroga cassa covid