1

È legge il contributo “patente” per i giovani autotrasportatori

Contributo Giovani Autotrasportatori. Per il conseguimento delle patenti e delle abilitazioni professionali per la guida di veicoli destinati all’esercizio dell’attività di autotrasporto di persone e di merci, è stabilito un contributo in favore dei cittadini di età compresa fra i 18 e i 35 anni.

L’importo del contributo è pari all’80% della spesa sostenuta e comunque di importo non superiore a 2.500 euro. Il “programma patenti giovani autisti per l’autotrasporto” prevede un fondo di 3,7 milioni di euro per il 2022 e 5,4 milioni l’anno dal 2023 al 2026.

Il periodo per la concessione del bonus è compreso tra 1.7.2022 e 31.12.2026. Il bonus patente può essere richiesto una sola volta, non costituisce reddito imponibile del beneficiario e non rileva ai fini del computo del valore ISEE. L’istituito contributo max 2.500 euro è previsto per acquisire professionalità (patente di guida e CQC) per i giovani (18 – 35 anni) che intendono inserirsi nel mondo del lavoro dell’autotrasporto (Art. 10, commi da 3-terdieces a 3-quinquies, legge 25.2.2022, n. 15 di conversione del DL 30.12.2021 n. 228.

Per altri articoli come “È legge il contributo “patente” per i giovani autotrasportatori“, visita la pagina dedicata del nostro sito.

Qui trovi i contatti delle CNA Territoriali a cui potrai rivolgerti per un aiuto concreto: contatta la sede più vicina a te!