1

Autorizzazioni per i servizi postali: contributo 2021 per i titolari

Sul sito internet del MISE è stato pubblicato il nuovo decreto interministeriale (di concerto con il MEF), disponibile in allegato, che aggiorna l’importo del contributo annuale dovuto per l’anno 2021 dalle imprese titolari di autorizzazioni generali e licenze individuali per i servizi postali, per l’attività di controllo e verifica della permanenza dei requisiti svolta dal predetto Ministero.

Il nuovo importo ammonta a 320 euro (+ 1 euro sul 2020): chi ha già provveduto versando l’ammontare stabilito per la precedente annualità entro lo scorso 31 gennaio, pagherà la differenza. Coloro che invece abbiano preferito attendere l’emanazione del decreto, potranno procedere tenendo conto che, fino al 31 Luglio p.v, è prevista una maggiorazione dello 0.50% per ogni mese o frazione fino all’effettiva data di versamento. Maggiorazione che, peraltro, non dovrebbe essere richiesta, essendo stato comunicato dal MISE soltanto ora l’importo da versare.

Gli operatori titolari sia di licenza individuale sia di licenza speciale sia di autorizzazione generale, sono tenuti al pagamento di un solo contributo annuale.
Il pagamento delle somme dovute ai sensi del presente decreto può essere effettuato con le seguenti modalità:
a) versamento su conto corrente postale n.3338588 intestato alla tesoreria provinciale dello Stato di Viterbo;
b) con bonifico bancario o postale indicando le coordinate bancarie in formato IBAN del conto da accreditare IT89C0760114500000003338588, la causale del versamento ed il codice fiscale del versante.
La causale del versamento deve contenere l’indicazione che l’importo deve essere acquisito all’entrata del bilancio dello Stato, capo XVIII, capitolo 2569, art.14.
Si ricorda, infine, che l’importo è unico indipendentemente dal numero delle filiali dell’impresa versante. A seguire il Decreto: