. LO “SPORTELLO DEL PULITINTORE” DI CNA E CONFARTIGIANATO ANIL DOMANI A “MI MANDA RAI3”

Giovedì 16 novembre dalle 10.00, ospite dello storico programma di Rai3, condotto da Salvo Sottile

“Mi manda RAI 3”, lo storico programma lanciato da Antonio Lubrano, condotto ora ogni giorno da Salvo Sottile, si occuperà dell’unico sportello messo a disposizione di imprese e consumatori in tema di manutenzione dei capi e lavanderie: wwwsportellodelpulitintore.it, di CNA e Confartigianato ANIL. 

L’appuntamento è per giovedì 16 novembre prossimo dalle ore 10.00 su Rai3.

In studio, a parlare di come lo sportello sostiene gli imprenditori del settore ed i loro clienti nell'affrontare i problemi, i dubbi, le contestazioni, in che ambiti è già successo di offrire consigli, soluzioni, ed indicazioni chiare, certe, univoche, ci sarà il legale esperto di settore Luca Bandiera in rappresentanza delle due organizzazioni nazionali di mestiere e coordinatore del progetto.

“Lo sportello -spiega Bandiera- è semplice da usare. Si accede al sito, ci si registra, e si pone la domanda. E si riceve la risposta personalizzata entro pochi giorni. Le domande più frequenti vanno quindi ad alimentare le FAQ che di volta in volta si arricchiranno di nuove risposte. Risposte ma anche molto altro. Il portale è nato per diventare il punto di riferimento per i settore delle lavanderie artigiane. Per questo oltre al legale a disposizione, gli operatori possono trovarvi: le ultime news, una fornita bibliografia delle norme specifiche locali, regionali, nazionali ed europee, i casi giudiziari e le sentenze più interessanti, i casi del mese analizzati e commentati dai tecnici del Ritex. C'è anche una agenda degli appuntamenti a cui potrebbe essere interessante partecipare.

Luca Bandiera, grazie all'esperienza sviluppata in oltre 15 anni di collaborazione con la categoria è perfettamente in grado di fornire, ad artigiani e consumatori, una prima indicazione per la risoluzione del problema. La pratica acquisita in qualità di consulente legale gli ha permesso approfondire, attraverso conferenze e corsi di formazione erogati agli artigiani, diverse tematiche: contrattualistica d'impresa e in particolare appalto privato contratto di prestazione d'opera; garanzie e responsabilità sui servizi e beni forniti dagli artigiani; codice dei consumatori; normativa sulla privacy. Tutto ciò ha portato alla predisposizione, con l'avvallo della commissione contratti della Curia Mercatorum di Treviso, di 2 modelli di contratto a misura d'artigiano; una segnalazione alla Commissione Europea della problematica relativa all'artigiano considerato professionista debole e quindi soggetto che non può beneficiare della protezione del codice dei consumatori.