. NUOVE REGOLE PER ACCEDERE NELL'AREA C (A TRAFFICO LIMITATO) DEL COMUNE DI MILANO

Novità anche per diesel e furgoni

Dal 13 febbraio sono cambiate le regole per l'accesso a pagamento e gratuito nell'Area C di Milano, che diventa più restrittivo anche per i veicoli adibiti al trasporto delle merci.

Una norma, che riguarda tutti i tipi di autoveicoli, introduce il pagamento dell'accesso anche agli automezzi alimentati con Gpl, con gas naturale, i bifuel e i dual fuel, che fino a ora beneficiavano dell'ingresso gratuito.

Inoltre, vige il divieto di accesso, anche a pagamento, per i diesel Euro 3 e per gli Euro 4 senza filtro antiparticolato, con l'eccezione per i residenti (fino al 14 ottobre 2018), le forze di Polizia, i veicoli che trasportano cose leggere compresi manutentori e servizi d'emergenza (fino al 14 ottobre 2017) e gli NCC con più di nove posti (fino al 14 ottobre 2017).

Per quanto riguarda i veicoli per il trasporto delle merci, il Comune di Milano conferma il divieto per tutti quelli che hanno massa complessiva superiore a 7,5 tonnellate (da lunedì a venerdì, dalle 7;30 alle 19:30) e i diesel fino all'Euro 3 (quelli con filtro antiparticolato di serie non subiscono il divieto, mentre quelli con il filtro after market possono entrare fino al 14 ottobre 2017).

I diesel merci Euro 4 possono accedere fino al 14 ottobre 2018.

In tutti i casi, i veicoli merci possono accedere all'Area C dalle 8:00 alle 10:00. Da questo limite orario sono esclusi i veicoli elettrici e quelli con furgone isotermico o coibentato, con o senza gruppo refrigerante, riconosciuto idoneo per il trasporto di derrate in regime di temperatura controllata.