. LIMITAZIONI TIR AUSTRIA: MIT, SERVE UNA VALUTAZIONE CONGIUNTA

Riguardo le misure di limitazione del traffico merci pesante in Austria, sulla direttrice stradale del Brennero in direzione nord-sud, dalla Germania all’Italia, il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporticon una nota di qualche giorno fa (16 aprile 2018), ricorda che tali provvedimenti vanno valutati congiuntamente con i governi dei Paesi coinvolti e la Commissione Europea.

Il ministero ricorda "l'importanza della circolazione delle merci e persone in Europa, i corridoi come scommessa per la connessione dei Paesi e il principio della non interruzione dei traffici. La scelta fondamentale di tutti i Paesi è di tutelare la compatibilità ambientale, con robusti investimenti per migliorare l’intermodalità. I principi di leale collaborazione che ispirano l’Europa, hanno ispirato i recenti accordi di Monaco sul Brennero nei quali si era stabilito che eventuali misure urgenti di rispetto dell’ambiente, in attesa del potenziamento ferroviario, sarebbero state concordate tra i Paesi e non assunte in modo unilaterale".

"La sede opportuna per discutere eventuali misure è quella dei meeting tra Paesi a partire dall'incontro prossimo già fissato, nel quale verrà affrontato il tema congiuntamente, con il supporto del coordinatore europeo del corridoio Scandinavo- Mediterraneo, Pat Cox", conclude la nota del Mit.