. FIRMATO ACCORDO SUL “TRACCIAMENTO” PER LA SICUREZZA

Per la raccolta di informazioni precise ed aggiornate per gestire “al meglio” un'eventuale emergenza

Il Centro Coordinamento delle Informazioni sulla Sicurezza Stradale e l'Unione Petrolifera hanno firmato il 19 maggio 2017 un protocollo d'intesa su azioni comuni sugli incidenti ai veicoli che trasportano prodotti petroliferi. Il CCISS, struttura del ministero dei Trasporti, fornisce informazioni sul traffico tramite collaborazioni con Polizia Stradale, Carabinieri, ANAS, ACI, Aiscat, Autostrade per l'Italia, RAI, Viasat e Infoblu, diventerà dall’essere “un collettore di informazioni a componente attiva del processo di rilevazione", come scrive in una nota il ministero dei Trasporti. In tale ottica, ha coinvolto l'Unione Petrolifera per gestire le informazioni sul trasporto di prodotti petroliferi delle singole aziende associate. L'obiettivo è tracciare la movimentazione delle merci pericolose in Italia vicino a eventi critici di viabilità o di traffico. In tal modo, il CCISS potrà fornire, in caso di incidente che coinvolga un veicolo che trasporta prodotti petroliferi, informazioni precise ed aggiornate per gestire “al meglio” un'eventuale emergenza. Questo progetto coinvolgerà anche Uirnet.