. INVARIATI FINO AL 31 MARZO CONVENZIONI E SCONTI CNA-SIAE

CNA e SIAE (Società Italiana degli Autori ed Editori) stanno aggiornando e rivedendo le convenzioni in atto.

Per assicurarne l’allineamento alla legge (d.lgs. 35/2017) e dare certezza alle imprese sui compensi, si fa presente che fino al 31 marzo 2018 nulla varierà per tutte le attività oggetto degli accordi, né per gli esercizi commerciali e artigiani, bar - ristoranti, alberghi e villaggi turistici, campeggi, pubblici esercizi in stabilimenti balneari, centri fitness, attività animazione sulle spiagge, trattenimenti musicali senza ballo (già concertini), settore trasporti.

Per le imprese associate alla Confederazione sono previste tariffe ridotte.

 

Ecco i livelli di sconto – che restano anch’essi invariati - da applicare:

  • Settore Esercizi commerciali e artigiani (es.: acconciatori, etc.), riduzione 25%
  • Settore Bar – Ristoranti, riduzione 15% (dall’1.1.2017)
  • Settore Alberghi e Villaggi Turistici, riduzione 15%
  • Settore Campeggi, riduzione 15%
  • Settore Pubblici Esercizi in Stabilimenti Balneari, riduzione 15%
  • Centri Fitness, riduzione 10%
  • Attività animazione sulle spiagge, riduzione 10%
  • Trattenimenti musicali senza ballo (già concertini), riduzione 10%
  • Settore trasporti, riduzione 40%

Si inoltrano, altresì, le comunicazioni pervenute per i vari settori d’interesse oggetto della convenzione, che sono state debitamente sottoscritte ed inviate alla S.I.A.E.

Per semplificare le procedure di utilizzo e dell’intero repertorio tutelato dalla SIAE è a disposizione il modulo che le imprese associate alla CNA possono sottoscrivere, in funzione di delega a rappresentarle presso la SIAE territorialmente competente per tutti gli adempimenti previsti dalla legge (imposta sugli intrattenimenti, di spettacoli, di diritto d’autore).  

Attraverso il modulo è possibile, inoltre, sottoscrivere:

  • permessi e certificati per utilizzazioni di opere amministrate dalla SIAE.;
  • documenti fiscali su intrattenimenti e spettacoli; documenti e dichiarazioni probatori degli incassi e proventi riferiti alle attività oggetto della delega, nonché quelli che la SIAE ritenesse necessari ai fini della determinazione dei compensi dovuti per diritti d’autore; ad assistere ai controlli ed agli accessi disposti dalla SIAE, a fornire i chiarimenti necessari ed a sottoscrivere il verbale di vigilanza o di constatazione delle eventuali;
  • violazioni contestate; per la costituzione dei depositi cauzionali dovuti a garanzia del pagamento dei diritti e dei tributi, all’avvio delle procedure dell’eventuale rimborso.
Documenti Allegati: