. CNA SNO: PRESENTATA ISTANZA AL MINISTERO DELLA SALUTE PER IL RICONOSCIMENTO TRA LE PROFESSIONI SANITARIE

A seguito di quanto emerso dall’incontro presso il Ministero della Salute CNA-SNO ha presentato l’istanza motivata alla Direzione Generale delle Professioni Sanitarie per il legittimo riconoscimento degli odontotecnici quale professione sanitaria.

Secondo quanto previsto dalla legge, recentemente pubblicata in Gazzetta Ufficiale sul riordino delle professioni sanitarie, CNA SNO, in rappresentanza dei 4.500 odontotecnici , ha inviato al Ministero della Salute le motivazioni per il riconoscimento di questa categoria tra le professioni sanitarie unitamente al memorandum giuridico sulla figura professionale e al documento sindacale approvati dalla Presidenza.

Già questo riconoscimento, era stato individuato nella bozza proposta di accordo tra Stato e Regioni nel 2008 affinché gli odontotecnici potessero collaborare agli atti di verifica di congruità dei dispositivi medici su misura, al solo scopo di ottimizzare, al di fuori del cavo orale, tutti gli elementi relativi esclusivamente al manufatto che loro stessi realizzano.

Nell’istanza, inoltre, viene ribadita anche la necessità di avviare contestualmente un processo di riforma per l’abilitazione all’esercizio della professione con un apposito percorso universitario calibrato su questo profilo professionale.

Infatti, sulla spinta delle disposizioni comunitarie in materia di dispositivi medici l’attività di odontotecnico si è sempre più evoluta negli anni proiettando tale figura verso una sempre maggiore specializzazione e qualificazione guardando alla qualità del prodotto e alla tutela del cittadino. A tal proposito, anche la correzione di alcune disposizioni in materia di fabbricazione di dispositivi medici e l’aggiornamento dell’elenco fabbricanti di dispositivi medici e la relativa tracciabilità costituiscono l’oggetto di una legittima istanza della categoria.