. ECIPA CNA COORDINA UN PROGETTO INTERREG PER IL RAFFORZAMENTO DELL’INNOVAZIONE NELLE PMI

Con uno stanziamento dell’UE di poco inferiore al milione di euro

Ecipa Cna si è aggiudicata il progetto INTERREG Labs.4.SMEs assieme a cinque partner provenienti da Italia e Austria. Obiettivo del progetto è rafforzare la collaborazione tra PMI e labs (fablabs, laboratori digitali, ecc.) per promuovere l’innovazione tecnologica.

“I labs sono luoghi all’interno dei quali è possibile esprimere le proprie idee e la propria creatività e dove poter imparare, dare consigli e inventare”, sottolinea Mirco Piccin del FABLAB Castelfranco Veneto.

Queste officine aperte dispongono di macchinari di ultima generazione e offrono alle aziende diversi servizi utili, in particolare durante la fase di sviluppo, per accelerare l’innovazione. I laboratori, ma soprattutto le opportunità ed i servizi che offrono alle imprese, sono al momento ancora poco note.

Il progetto transfrontaliero Labs.4.SMEs offre quindi una possibile soluzione. Nelle giornate 8-10 febbraio ha avuto luogo l’evento di apertura del progetto coordinato da Ecipa scarl, in qualità di società di formazione e servizi promossa dalle CNA di Veneto, Friuli Venezia Giulia e Trentino Alto Adige. All’avvio hanno contribuito gli altri partner FABLAB Castelfranco Veneto, Confartigianato Trieste, APA-LVH, Università di scienze applicate di Kufstein e il centro di ricerca Salzburg Research.

“Siamo felici di poter offrire alle nostre imprese artigiane nuovi servizi in ambiti come il Rapid Prototyping o la produzione digitale grazie a questo progetto transfrontaliero”, ha annunciato il segretario di CNA Veneto Mario Borin.

Obiettivo di Labs.4.SMEs è il rafforzamento della collaborazione tra labs (laboratori digitali, fablabs, ecc.) e piccole e medie imprese (PMI) anche attraverso workshop e business hubs. Inoltre, una piattaforma web permetterà di dare visibilità ai servizi offerti dai laboratori all’interno dell’area Interreg.

Infine – nell’ambito di un’azione pilota – almeno 20 imprese avranno la possibilità di usufruire di servizi gratuiti offerti dai labs per ottenere supporto nella fase di sviluppo di nuovi prodotti.

Il progetto è co-finanziato dal Fondo europeo di sviluppo regionale e Interreg V-A Italia-Austria 2014-2020, per il quale l’Unione Europea ha stanziato circa 930.000 euro.